Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech
itenfrdeptes
Super User

Super User

Sabato, 05 Febbraio 2022 13:34

Luce per vincere le paure

Condividi i nostri contenuti!

Presentazione di Gesù al tempio

Mi piace iniziare questo mese di febbraio immergendomi in un bagno di luce. La liturgia ci invita a entrare in questo avvolgente e consolante messaggio di luce. Dopo i quaranta giorni dalla nascita di Gesù, la Chiesa, sapiente madre e maestra di vita, ci invita a celebrare la Presentazione di Gesù al tempio di Gerusalemme come festa della luce; giorno di luce poiché festa di un dono. Giuseppe e Maria con animo grato, in ossequio alla legge antica, offrono al Padre di ogni vita, il primogenito, Gesù.

Condividi i nostri contenuti!

di Mario Carrera

Il primo giorno di ogni anno è come una pagina bianca da riempire di sogni, di desideri, di auspici e di benedizioni. In questo periodo la liturgia ci esorta a dare un’anima al tempo, a riconoscere i segni che Dio traccia nel cielo del tempo. Comprendere il tempo è comprendere le intenzioni di Dio. La Provvidenza divina guida tutti i secoli e per ognuno di noi chiede di scrivere una nuova pagina del suo disegno. Dobbiamo quindi essere attentissimi a questo disegno, attenti alla chiamata che Dio ci rivolge nel nostro tempo, perché è per questo tempo che egli ci chiama. Scoprire le intenzioni divine nella nostra esistenza significa incontrare la fonte della serenità e della gioia.

Condividi i nostri contenuti!

Dio rinnova, nel tempo, anche oggi, la sua visita, ci accarezza e con la sua luce riscalda i valori fondamentali della nostra vita cristiana. Da Betlemme parte l’avventura di Dio che si fa vicino a ogni persona e non ci fa sentire orfani.

Condividi i nostri contenuti!

Con il mese di ottobre vengono a raccolta gli ultimi frutti, prima delle gelate invernali. Il mandorlo è il primo a fiorire in primavera e l’ultimo a maturare in autunno. In questi nove mesi il candore dei suoi fiori e il gusto delicato del suo frutto lentamente coprono l’ampio arco di vita e assistono alla maturazione di migliaia di altri frutti. In questi lunghi mesi nella natura ogni vivente respira la medesima atmosfera e tutti si abbeverano dell’unica acqua piovana in un’unica cornice ambientale. Tutto potrebbe apparire uguale, mentre in realtà ogni vivente è mosso in modo singolare. Ad ogni alba c’è la convocazione a mettersi in gioco: dall’adolescenza alla vecchiaia, dalla giovinezza alla maturità, ed ogni tappa è passaggio del testimone.

Giovedì, 17 Giugno 2021 12:17

«Non avere paura»

Condividi i nostri contenuti!

Anche nel Covid19 le parole dell’arcangelo di Gabriele

di Mario Carrera

Noi siamo a dopo 2000 anni di quella storia iniziata nel territorio della Galilea, guardiamo e scrutiamo i sentimenti di Giuseppe con gli occhi della storia. 

Condividi i nostri contenuti!

Il mese di maggio, mese colorato dall’esplosione dei colori della natura, è dedicato alla Vergine Maria, la donna più bella, la Tota pulchra. 

Maria è bella anche perché è la sposa del “giusto”, Giuseppe di Nazareth.

Condividi i nostri contenuti!

Il cammino quaresimale

di Mario Carrera

Il «deserto» è il momento del risveglio alla più completa fiducia in Dio, nella positività della vita, purché l'anima sia vigorosa e forte.

Condividi i nostri contenuti!

Se c’è un giorno dell’anno che non può passare nell’indifferenza è il primo giorno dell’anno nuovo.

di Mario Carrera

Oggi siamo in molti con i capelli bianchi a varcare la frontiera del nuovo anno con un sospiro di sollievo per essere stati risparmiati dalla pandemia. Pur nel silenzio del vociare allegro della voce dei bambini, vorrei far riecheggiare voci sapienti e sagge del passato, frammenti musicali che disegnano sullo spartito della vita note musicali abilitate ad animare il silenzio e sognare il futuro.               

Condividi i nostri contenuti!

di Mario Carrera

Un Natale con tanta voglia di recuperare speranza di vita

Uno dei cardini nella predicazione di Gesù è l’invito a recuperare l’animo di bambino per assaporare le gioie intime della vita.  Appena nati, si incomincia a sorridere con le cure affettuose della mamma. Crescendo con le relazioni di familiarità con i parenti, di amicizia con i compagni di scuola e poi con le persone che la vita ci permette di incrociare sul nostro cammino.

Condividi i nostri contenuti!

La visita ai cimiteri

All’albeggiare in quella mattina di pasqua davanti ad una tomba vuota un angelo chiese a Maria: «Donna, perché piangi?». La prima notizia in quell’alba di luce è bagnata da lacrime di desolazione.

Pagina 2 di 233
Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech