Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech
itenfrdeptes

Condividi i nostri contenuti!

Chiusura dell’Anno giuseppino

Il Simposio, organizzato dalle comunità "giuseppine", si è protratto per due giornate impegnative ma proficue. Ne sono scaturite prospettive per il cammino futuro «oltre il 2021» sotto il manto di san Giuseppe. 

di B. Capparoni

L’Anno di san Giuseppe, regalatoci da papa Francesco, si è concluso lo scorso 8 dicembre. Insieme ai membri delle Congregazioni giuseppine, anche noi della Pia Unione ci siamo interrogati sul prosieguo nella strada con san Giuseppe dopo la chiusura di questo “suo” anno. Dalla domanda è nato un “simposio”, un incontro fraterno per indirizzarci al futuro, nei due giorni precedenti all'Immacolata 2021. Il titolo Con san Giuseppe oltre il 2021... ad occhi aperti ne dichiara il contenuto. 

Condividi i nostri contenuti!

Giornata dei disabili

di M. Gatta

Il 3 dicembre si è celebrata la Giornata internazionale delle Persone con disabilità dal tema: “Voi siete miei amici”. Papa Francesco nel suo messaggio ha evidenziato come ancora oggi la discriminazione sia forte e presente a vari livelli nella vita sociale. Il Papa invita la comunità ecclesiale ad esercitare l’inclusività e la partecipazione di tutte le persone.

Condividi i nostri contenuti!

Un condannato a morte chiede un sacerdote accanto a sé. Vuole il conforto della compagnia umana, ma anche la consolazione della fede

di B. Capparoni

Ai primi del passato settembre abbiamo letto una notizia proveniente dal Texas (USA). Un condannato a morte, John Ramirez, ha ottenuto dal Supremo Tribunale americano la sospensione dell'esecuzione capitale contro il parere della giustizia del Texas, perché i giudici supremi hanno ritenuto ricevibile la sua richiesta di morire con accanto a sé un sacerdote; invece il giudice texano lo aveva proibito per motivi di "sicurezza".

Condividi i nostri contenuti!

È il momento di una fede fai da te?

Con l’inizio del lockdown molte persone si sono allontanate dalle chiese. Quando poi finalmente, con prudenza si è ripreso a celebrare in presenza i riti, tra i fedeli si sono verificate due opposte tendenze, giustificate spesso dalla «paura» del virus. 

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech