Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech
itenfrdeptes

Condividi i nostri contenuti!

Il tradizionale calendario della Pia Unione di San Giuseppe per l’anno 2016 si è messo in marcia con  Gesù, Giuseppe e Maria lungo le strade della loro peregrinazione verso l’Egitto, per sfuggire alla persecuzione e la minaccia di morte da parte di Erode, geloso del suo ruolo di re incontrastato.
Il progetto è originale poiché segue la narrazione dei vangeli apocrifi che narrano la custodia, il coraggio e la dedizione di Giuseppe che per proteggere la sposa Maria e suo figlio Gesù, si avventura per le piste sconosciute nel deserto. Il calendario illustra alcuni episodi  dell’infanzia di Gesù con la delicatezza dei colori e forme del pittore Alfredo Brasioli.
Il calendario può essere acquistato con un’offerta che sarà destinata all’ospitalità dei migrati nella case europee dell’Opera don Guanella in Italia, Spagna, Germania e Polonia.
Chi non è iscritto alla Pia Unione può ricevere il calendario prenotandolo tramite l'email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., inviando il proprio indirizzo per l’invio del calendario e anche un offerta, anche tramite carta di credito o paypal dal nostro sito, per sostegno all’ospitalità dei migrati.
È necessario prenotare il calendario entro il 30 settembre.

Condividi i nostri contenuti!

Dopo cento anni di storia un doveroso ri-volgersi al passato

di Graziella Fons

«Ogni comunità deve celebrare i suoi anniversari, rileggere la propria storia e rendere grazie per la maniera con la quale Dio ha vegliato su di loro nel corso degli anni». In questa memoria «si trovano la speranza e l’ardimento di cui abbiamo bisogno per affrontare nuovi rischi e accettare difficoltà e sofferenza con coraggio e perseveranza». Queste parole sono state scritte da Jean Vanier, un grande amico dei poveri, fondatore e animatore di tanti focolari della carità, chiamati in francese «arche», a favore di persone handicappate. 
Dopo cento anni di storia anche la Primaria Pia Unione del Transito di San Giuseppe ha desiderato rileggere la propria storia, trovare i grandi motivi di lode e ringraziamento a Dio per il bene compiuto e anche rivisitare le radici della speranza per attingere linfa vitale capace di fruttificare e offrire ai nostri giorni a volte così turbolenti e smemorarti motivi di speranza.

Condividi i nostri contenuti!

10 marzo 2014

Tu, o San Giuseppe, sei davvero il modello della santità, non solo per la missione che Dio ti ha affidato, ma, soprattutto, per l’intimità vissuta con Gesù. Gesù ha imparato da te a gustare i sapori della nostra vita terrena e tu hai imparato da lui a essere specchio dei requisiti divini presenti nella tua vita. Il santo, infatti, è chi si lascia rivestire della santità stessa di Cristo Gesù.

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech