Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech

Translate

Ricordati i 100 anni della Lega delle Maestre cattoliche a Lugano

di Augusto Bianchi

A un anno dalla sua elezione a Vescovo Amministratore di Lugano e attento ai segni dei suoi tempi, Mons. Aurelio Bacciarini fonda il 3 settembre 1918 a Locarno, nel convento delle monache agostiniane, la Lega delle Maestre cattoliche, sezione Ticino. Nessun riferimento politico, ma un solo scopo totalmente spirituale e cattolico per l'evangelizzazione dell'infanzia ticinese. Subito aderiscono all'associazione oltre 100 maestre della Diocesi impegnate soprattutto nella scuola primaria, sparpagliate nelle cittadine e nei villaggi di un Ticino allora profondamente rurale.

Sono tutte donne che si impegnano con passione all'insegnamento nelle scuolette di paese e a educare i bambini alla fede con il catechismo di S.Pio X. Si sentono però isolate e incerte. Mons. Bacciarini colma questa lacuna, le riunisce, dà loro modo di conoscersi, di scambiarsi le esperienze, di far comunione come si direbbe oggi. Sono tutte donne che riempiono la loro vita tra Chiesa, Scuola e Casa, al primo posto c'è sempre la Chiesa. Numerose sono le maestre che rinunciano al matrimonio per dedicarsi interamente con il loro apostolato al servizio dei parroci e delle famiglie.

Per ricordare i 100 anni di fondazione le Maestre e i Maestri cattolici (quest'ultimi aggiuntisi in seguito) si sono ritrovati mercoledì 30 maggio 2018 a Lugano nella Basilica del Sacro Cuore, la cui cripta ospita la tomba di Mons. Aurelio Bacciarini. Concelebrano due suoi successori, l'attuale Vescovo Mons. Valerio Lazzeri e Mons. Piergiacomo Grampa, Vescovo emerito nonché Assistente della Lega da ben 40 anni.

Il Servo di Dio Mons. Aurelio Bacciarini aveva dato una risposta fondando la Lega delle maestre e dei maestri cattolici. Oggi la società è cambiata, la scuola è in continua evoluzione e nuovi metodi sono necessari per trasmettere la fede alle nuove generazioni. 

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech